Scuola di Specializzazione in Psicoterapia

Individuale e di Gruppo

a Orientamento Psicoanalitico e Psicoterapeutico Istituzionale

La Psicoanalisi

Il valore della teoria psicoanalitica va messo alla prova per verificarne e incrementarne l’efficacia nelle condizioni della clinica attuale; approfondirne la pratica adeguandola alle mutate situazioni del disagio; estenderne l’azione tenendo conto della rete sociale delle cure e delle relazioni di vita dei soggetti portatori di disagio, in modo tale da poter impostare un trattamento individuale o in gruppo. 

La clinica psicoanalitica si fonda su una valenza etica che si occupa dell’individuo preso nella realtà e nella molteplicità dei suoi legami sociali. Una visione globale è possibile solo se si è disponibili ad aggiornare costantemente il proprio sapere in una prassi condivisibile e verificabile caso per caso.


La Psicoterapia Istituzionale

Con il termine Psicoterapia Istituzionale non ci riferiamo soltanto alle ripartizioni classiche dei contesti istituzionali, del resto oggi radicalmente mutati, ma a quella rete di relazioni che forma la trama profonda in cui sono legati individuo, famiglia, comunità e società e in cui si esprime il disagio della persona. La psicoterapia istituzionale privilegia la presa in carico e si serve dell’offerta per suscitare una domanda. Questa è la specificità del suo metodo: è il rovescio dell’atteggiamento di attesa, tipico del rapporto terapeutico a ruoli definiti. È una clinica nuova, che prende in conto contemporaneamente il soggetto, il gruppo di operatori e l’istituzione.


Psicoterapia di gruppo: lo psicodramma freudiano

È stato introdotto in Italia da Gennie e Paul Lemoine, psicoanalisti allievi di J. Lacan, che hanno elaborato l’uso del gruppo con riferimento alla psicoanalisi, rivedendo il modello moreniano e staccandolo decisamente dal teatro. Lo psicodramma diventa, così, freudiano e sfrutta la rappresentazione tramite la messa in scena e la messa in azione del corpo, in un gioco mosso tanto dai partecipanti quanto dagli psicodrammatisti nelle vesti di conduttore e osservatore. Dall’atto del gioco all’Altro, si colgono frammenti di verità soggettiva.

Portato nelle istituzioni di cura a partire dagli anni ‘70, lo psicodramma si costituisce come un valido strumento terapeutico nelle forme di disagio il cui trattamento può essere limitativo nel classico setting individuale e funzionale, invece, in gruppo (comunità terapeutica per tossicomani, per psicotici, gruppi con adolescenti). Inoltre, è stato elaborato in modo originale come strumento di lavoro in équipe e mezzo di formazione alla pratica di gruppo nonché di supervisione per psicologi, psicoterapeuti e operatori delle strutture pubbliche.


Psicoanalisi infantile: modello doltoniano

Il bambino, in quanto essere di linguaggio, ha bisogno che l’altro lo riconosca come soggetto del desiderio e, rispondendo al suo appello di umanizzazione, lo inizi alla libertà di esprimersi. Espressioni del corpo e/o di parola il cui valore di comunicazione dipende dalla modalità di strutturazione del campo di scambio con l'adulto. Il discorso dell'adulto, madre e padre, non deve essere ascoltato soltanto quando avanza sotto il grido dell’urgenza ma anche e soprattutto quando è frammentato o addirittura silente.

Lo psicoanalista, infatti, con la sua presenza, il suo ascolto e la sua parola riconosce, nel significante famiglia, l’esistenza simbolica di più soggetti del desiderio (madre, padre, figlio) portatori di un progetto di vita. Questo è l’insegnamento della psicoanalista francese Françoise Dolto, rivoluzionaria del lavoro con la famiglia perché segna, con la sua esperienza, una differenza dal modello anglosassone nell’ambito della psicoanalisi infantile.

Nella realtà scientifica e culturale italiana l’acquisizione di tale insegnamento consente a psicoanalisti e psicoterapeuti di adottare le sue esperienze ed estenderle alla propria pratica clinica, riconoscendole come un vero e proprio modello di formazione. È il modello doltoniano.

SEGUICI SU:

INFO


VIA TOLEDO, 406 - 80134 NAPOLI


+390817901142 +393315243768


E-MAIL: info@scuolaesculapio.com

Tutti i diritti riservati © 2015

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER ESSERE AGGIORNATO

ESCULAPIO - ISTITUTO QUADRIENNALE PER L’ABILITAZIONE DI PSICOTERAPEUTA

Riconosciuto dal MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA con D.D. del 31/03/2015 – G.U. n° 89 del 17/04/2015

L’ORIENTAMENTO